The Yellow Birds

Yellow-Birds verticale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un film di Alexandre Moors

Con Jennifer Aniston, Tye Sheridan, Jack Huston

COMING SOON!!!

 

Tratto dal pluripremiato romanzo di Kevin Powers.

 

Tratto dal pluripremiato romanzo di Kevin Powers, il film narra il racconto straziante dell’amicizia tra due ragazzi, una storia sulla perdita dell’innocenza destinata a diventare un grande classico contemporaneo. Partiti a diciott’anni per il fronte, impreparati, talmente ingenui da credere che insieme ce l’avrebbero fatta.

Bartle è devastato dal senso di colpa per non aver salvato l’amico Murphy, per non essere riuscito ad attenuare la brutalità e l’orrore della guerra. Ora che è tornato a casa, vede Murphy ovunque. Insieme alle altre immagini dell’Iraq: i cadaveri che bruciano nell’aria pungente del mattino, i proiettili che si conficcano nella sabbia, le acque del fiume che ha inghiottito il loro sogno. E il tormento per la promessa che non ha saputo mantenere non gli dà pace.

***

«Il miglior romanzo che abbia letto sulla guerra: essenziale, incredibilmente preciso, perfetto. Probabilmente è il libro piú triste che io abbia letto negli ultimi anni. Ma triste in modo importante. Dobbiamo essere tristi, profondamente tristi, per quel che abbiamo fatto in Iraq».

Dave Eggers

***

«Uno straordinario romanzo d’esordio, un classico della narrativa di guerra contemporanea. Yellow Birds è profondamente toccante e ricco di dettagli folgoranti: è allo stesso tempo un romanzo di formazione – che ci parla di un soldato da una prospettiva nuova e originale -, il racconto straziante di un’amicizia fra due ragazzi che cercano di sopravvivere ai campi di battaglia iracheni, e una parabola filosofica sulla perdita dell’innocenza e sul valore della memoria».

Michiko Kakutani, «New York Times»

***

«Kevin Powers ha scritto un Niente di nuovo sul fronte occidentale sulle guerre degli americani».

Tom Wolfe

***
«Yellow Birds nasce dall’esperienza diretta, trasportata sulla pagina con compassione e intelligenza».

Alice Sebold

***

«Questo libro sarà sicuramente letto e insegnato per generazioni».

Philipp Meyer